Gas refrigeranti nei condizionatori: normative e caratteristiche

I nostri condizionatori sono partiti, d’altra parte ormai l’estate è alle porte.
Ma prima di accenderli è necessario procedere alla loro manutenzione.
Non è un mistero che ormai i condizionatori sono degli elettrodomestici fondamentali che difficilmente mancano nelle case degli Italiani, soprattutto a causa delle estati torride che negli ultimi anni regnano sovrane nei mesi estivi, ma esattamente come fanno i condizionatori a tenerci freschi d’estate e caldi
d’inverno?

Questo magico processo è reso possibile grazie all’impiego dei famosi gas refrigeranti di cui sicuramente avrete sentito parlare, ma che solo gli addetti ai lavori sanno bene cosa sono e a cosa servono.

Dal punto di vista storico, si può far risalire il termine refrigerare addirittura a metà del 1500 quando per la prima volta si sentì parlare di raffreddare una pompa di calore mediante il sanitario. In altre parole, grazie all’utilizzo di sali disciolti in acqua si ottenevano reazioni chimiche di tipo endotermico
che permettevano di assorbire calore dall’esterno.

Da allora, i tempi sono molto cambiati e le numerose scoperte che si sono succedute negli anni hanno portato all’utilizzo e all’abbandono di determinate soluzioni a favore di altre sempre più innovative e meno inquinanti.

Quali sono le caratteristiche principali dei gas refrigeranti?

I gas refrigeranti sono elementi fondamentali per un funzionamento duraturo dei nostri condizionatori, ma hanno una grande problematica. un forte impatto ambientale.

Questo è un tema caro non solo alla nostra azienda, ma a tutti gli attori del mercato e delle istituzioni europee che hanno deciso di favorire sempre di più l’utilizzo di gas con impronta ecologica. Nello specifico, per valutare l’impatto sull’effetto serra dei Gas si utilizza il GWP.

Questo indicatore non è altro che l’espressione di quante volte il gas refrigerante è più inquinante in termini di effetto serra rispetto all’anidride carbonica.

L’Europa si è inserita in questo contesto facendo pagare a chi importa o produce gas in Europa una quota; quindi tutti gli importatori o gli esportatori di gas cercano di trovare un prodotto con GWP basso per andare incontro al minor costo possibile.

Noi di General Gas poniamo come primo obiettivo la creazione e la commercializzazione di gas refrigeranti che siano sempre più all’avanguardia e sempre meno impattanti sull’ambiente esterno.

Potrebbe interessarti anche

Image
Icons

GeneralGas in aiuto alle imprese sul caro energia elettrica per la refrigerazione

Gli effetti del rincaro energetico sulle bollette della GDO italiana   In Italia ed in tutta Europa il prezzo dell’energia è aumentato in ma ...

Leggi tutto
Image
Icons

Le reali emissioni effetto serra: il “peso” dei gas refrigeranti

Agli appartenenti alla filiera della produzione e commercio dei beni alimentari certamente non sarà sfuggito un interessante articolo comparso sulla test ...

Leggi tutto
Image
Icons

T.E.W.I. e T.C.O., indicatori fondamentali nell'aria condizionata e nella refigerazione

L'ing. Stefano Fedeli, responsabile Business Development & Marketing del Gruppo GeneralGas e SaldoGas, espone le caratteristiche di T.E.W.I. e T.C.O., indic ...

Leggi tutto